Nefrologia e Dialisi

La Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi garantisce la presa in carico precoce della persona affetta da malattia renale acuta e cronica assicurando competenza, innovazione e miglioramento continuo secondo le Linee Guida delle Società Scientifiche nazionali ed internazionali e le direttive regionali.

Tempo di lettura
< 1 minuto

Cos'è

La Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi garantisce la presa in carico precoce della persona affetta da malattia renale acuta e cronica assicurando competenza, innovazione e miglioramento continuo secondo le Linee Guida delle Società Scientifiche nazionali ed internazionali e le direttive regionali.
Il personale Medico e Infermieristico dell’U.O. di Nefrologia e Dialisi si impegna ogni giorno a raggiungere il miglior risultato di salute possibile, ponendo al centro dell’attenzione il rapporto umano e il rispetto della dignità e dei bisogni della persona e dei suoi familiari allo scopo di:
• Prevenire e diagnosticare precocemente la malattia renale
• Rallentare la progressione della malattia
• Migliorare la Qualità della Vita della persona e della sua famiglia
• Accompagnare la persona e la famiglia in tutto il percorso della malattia renale fino, se necessario, al trattamento sostitutivo della funzione renale, trapianto o dialisi.
• Stabilire elevati standard di Qualità
• Contribuire ad aumentare il numero dei trapianti inserendo in lista attiva i pazienti in dialisi o in procinto di iniziare la dialisi (trapianto pre emptive) e aumentando la cultura e la sensibilità verso la donazione degli organi.
• Ridurre il costo sociale della malattia

La Dialisi sostituisce la funzione renale quando questa è gravemente compromessa. È una terapia salvavita. Si accede al trattamento dialitico su indicazione dell’equipe nefrologica che opera nell’ambulatorio o attraverso richiesta formale al Direttore del reparto se si esegue già il trattamento in altro centro dialisi.
Inoltre medici e infermieri del reparto garantiscono assistenza nefrologica, compreso il trattamento dialitico in urgenza, ove necessario, agli utenti affetti da insufficienza renale acuta (IRA) provenienti dai reparti del PO.

Dove

  • Nefrologia e Dialisi Ospedale Nostra Signora di Bonaria
    San Gavino Monreale – via Roma 1

 

  •  CAL Casa della Salute
    viale Europa Serramanna

Cosa offre

Attività ambulatoriali Nefrologiche:
• Ambulatorio generale per la persona con fattori di rischio per malattia renale o per la prima diagnosi
• Ambulatorio di follow up della Malattia Renale Cronica per la persona con malattia renale cronica con lo scopo di rallentarne la progressione e prevenire le complicanze

• Ambulatorio della Malattia Renale Cronica Avanzata e della Predialisi per la persona con malattia renale in progressione e per la preparazione alla terapia sostitutiva (trapianto e dialisi)
• Ambulatorio di dialisi domiciliare (peritoneale ed emodialisi) Le persone che effettuano il trattamento dialitico presso il proprio domicilio vengono preparate, formate e accompagnate nel percorso domiciliare. Inoltre eseguono controlli clinici e laboratoristici mensili presso l’ambulatorio dedicato.
• Ambulatorio degli ECD arti superiori necessario per lo studio del patrimonio vascolare in previsione di allestimento di accesso vascolare di prima intenzione (utenti provenienti dagli ambulatori), di accesso vascolare di seconda intenzione ( utenti già in trattamento con fallimento di accesso vascolare). E’ inoltre procedura necessaria per il follow-up degli accessi vascolari allestiti
• Laboratorio di medicina narrativa: in corso già dal 2018 un percorso formativo focalizzato sulla umanizzazione delle cure, gestito all’interno del reparto con la formazione di un gruppo di lavoro. E’ stata inoltre istituita una biblioteca di reparto per gli utenti e per il personale sanitario con particolare attenzione verso la medicina narrativa

Attività di dialisi, in particolare:
• Dialisi Domiciliare (Dialisi Peritoneale ed Emodialisi Domiciliare)
• Emodialisi in CAL
• Emodialisi Ospedaliera
Le persone affette da malattia renale cronica e sottoposte a trattamento dialitico accedono ai servizi in regime ambulatoriale. Il ricovero si rende necessario solo in specifici momenti della storia clinica o in presenza di complicanze non gestibili a domicilio.

Attività nefrologiche in regime di ricovero

Attività di consulenza ai reparti e dialisi per acuti: quotidianamente vengono assicurate consulenze ordinarie (entro le 24 ore) e urgenti a tutti i reparti del PO, dalle 8.00 alle 20.00 dal medico nefrologo in turno, dalle 20.00 alle 8.00 dal medico nefrologo reperibile. La domenica l’attività è assicurata per le 24 ore dal medico nefrologo reperibile. Il supporto infermieristico è assicurato dagli infermieri in turno e dall’infermiere reperibile con le stesse modalità.
Attività di dialisi per acuti nei reparti di degenza: l’attività di consulenza con trattamento emodialitico al letto del malato è assicurata nei reparti di Cardiologia , Chirurgia Generale, Medicina, Ortopedia, Pronto Soccorso e Rianimazione del PO. Tale attività prevede l’utilizzo di un monitor con osmosi portatile e quindi il trattamento emodialitico al letto del malato, evitando perciò inutili ed onerosi spostamenti di malati complessi che necessitano di un supporto multidisciplinare o in isolamento per malattie infettive. La consulenza prevede anche, quando necessario, il posizionamento del CVC per emodialisi. Nel corso di questa attività si facilita un approccio multidisciplinare fra Professionisti di Specialità differenti che può migliorare l’outcome del paziente.

CRRT: terapie continue di sostituzione della funzione renale con monitor dedicato. Questa metodica è utile per trattare pazienti emodinamicamente molto instabili. Questo monitor non necessita dell’impianto di acqua trattata con osmosi ma solamente di un’alimentazione elettrica e quindi può essere agevolmente spostato nei reparti, evitando la mobilizzazione di pazienti instabili.
Attività di Nefrologia interventistica: in previsione del trattamento dialitico, sia in fase acuta che nella malattia renale cronica, è necessario essere sottoposti ad intervento chirurgico per la preparazione dell’accesso per dialisi.
È possibile eseguire l’intervento a cura dell’equipe nefrologica nelle sale operatorie del PO di San Gavino, in particolare vengono garantiti:
• posizionamento di cateteri venosi centrali (CVC) temporanei e tunnellizzati in v.giugulare interna e in v. femorale
• rimozione di CVC tunnellizzati
• allestimento di fistola arterovenosa (FAV) per emodialisi
• revisione di FAV
• posizionamento e rimozione di catetere peritoneale di Tenckhoff per dialisi peritoneale in collaborazione con il reparto di Chirurgia del PO.

I ricoveri, eseguiti in regime di Day Surgery o ricovero Ordinario se necessario, vengono gestiti dai Medici della Nefrologia ( ricovero, gestione e chiusura della cartella clinica, decorso post operatorio del paziente), l’assistenza infermieristica viene assicurata dal Personale Infermieristico della Chirurgia con il supporto degli Infermieri della Nefrologia.

Come accedere al servizio

a) prima visita nefrologica non urgente (con priorità B,D,P) può essere prenotata, con prescrizione del Medico di Medicina Generale o dello Specialista Ambulatoriale, presso tutti gli sportelli CUP della Regione Sardegna, telefonicamente al numero unico di prenotazione 1533 o on line sul sito cupweb.sardegnasalute.it
b) prima visita nefrologica urgente può essere prenotata, con prescrizione del Medico di Medicina Generale o dello Specialista Ambulatoriale recante la dicitura urgente (priorità U), presso tutti gli sportelli CUP della Regione Sardegna telefonicamente al numero unico di prenotazione 1533 o on line sul sito cupweb.sardegnasalute.it
c) Visita nefrologica breve, di controllo successiva alla prima viene prenotata direttamente dallo Specialista Nefrologo, su agenda esclusiva (non pubblica), secondo la necessità clinica stabilita dallo specialista Nefrologo.
d) Ambulatorio di dialisi: l’accesso al trattamento dialitico (emodialisi o peritoneale) avviene dall’ambulatorio di predialisi previa adeguata preparazione o per trasferimento da altri centri dialisi qualora l’utente ne facesse richiesta, previa domanda di inserimento da inviare al direttore del reparto.
e) Dialisi vacanza: nei limiti delle possibilità di accoglienza, si assicura l’assistenza dialitica ai pazienti in soggiorno temporaneo e/o in vacanza prolungata previa richiesta da inviare al direttore del reparto.

f) Allestimento accesso vascolare per emodialisi o catetere di Tenckhoff per dialisi peritoneale: accesso diretto dall’ambulatorio di predialisi o dialisi o da altri centri dialisi che ne facessero richiesta previ accordi con il direttore del reparto

Riferimenti utili
• Ambulatorio di Predialisi e Dialisi Domiciliare Dr. Efisio Murgia, Dr Nicola Peruzzu
• Programma Accessi Vascolari Dott.ssa Monica Spina
• Gestione lista trapianto di rene Dott.ssa Sara Murtas e Dott.ssa M. Donatella Olla

Strutture che erogano il servizio

Riferimenti

Equipe Medica

Efisio Murgia
Sara Murtas
M.Donatella Olla
Nicola Peruzzu
Monica Spina

 

 

Link utili:
Società italiana di Nefrologia https://sinitaly.org/
Società internazionale di Nefrologia https://www.theisn.org/ associazione italiana rene policistico
http://www.renepolicistico.it/
Associazione nazionale dializzati e trapiantati ANED https://www.aned-onlus.it/
Fondazione italiana rene https://www.fondazioneitalianadelrene.org/

Ulteriori informazioni

Ultima modifica

25 Gennaio, 2024